STORIA
LE PRIME TESTIMONIANZE DI TENUTA CASENUOVE RISALGONO AL 17° SECOLO, MA LE SUE ORIGINI POTREBBERO ESSERE ANCORA PIÙ ANTICHE.

STORIA

LE PRIME TESTIMONIANZE DI TENUTA CASENUOVE RISALGONO AL 17° SECOLO, MA LE SUE ORIGINI POTREBBERO ESSERE ANCORA PIÙ ANTICHE.
All’interno dell’approccio agricolo policolturale della tenuta, i vini sono sempre stati un punto di riferimento importante, ma il potenziale enologico dei vigneti di Panzano in Chianti si realizza pienamente solo nel 2015 con la guida di Philippe Austruy.
Innamorato della bellezza della tenuta, Austruy intuisce sin da subito le potenzialità del territorio. Decide così di riunire un team di giovani esperti del posto e avvia il progetto di rinnovo del vigneto e delle sue strutture mettendo in campo anche la sua grande passione per l’arte. Una nuova era che permette ai vini Casenuove di conquistare una serie di premi di livello internazionale.
TERRITORIO
GIÀ NEL 1717 IL GRANDUCA DI TOSCANA, COSIMO III, CITA PANZANO IN CHIANTI NEI SUOI MODERNI DECRETI DI “DENOMINAZIONE CONTROLLATA”, RICONOSCENDOLA UNA DELLE ZONE D’ECCELLENZA DI UN VINO GIÀ ALLORA DI FAMA INTERNAZIONALE.

TERRITORIO

GIÀ NEL 1717 IL GRANDUCA DI TOSCANA, COSIMO III, CITA PANZANO IN CHIANTI NEI SUOI MODERNI DECRETI DI “DENOMINAZIONE CONTROLLATA”, RICONOSCENDOLA UNA DELLE ZONE D’ECCELLENZA DI UN VINO GIÀ ALLORA DI FAMA INTERNAZIONALE.
Panzano si è sempre distinto dai suoi vicini. Nonostante facesse ufficialmente parte del comune di Greve in Chianti, ha sempre rivendicato con orgoglio la sua indipendenza.
Tenuta Casenuove occupa una fascia di 120 ettari del territorio vinicolo di Panzano in Chianti e ricopre una posizione privilegiata per la produzione di uve eccellenti. È situata sopra il fiume Pesa, a un’altitudine che varia dai 370 ai 490 metri. I terreni sono ricchi di galestro e il clima è perfetto per la coltura delle viti.
PERSONE
DOPO AVER SCOPERTO E ACQUISTATO L’ANTICA TENUTA, AUSTRUY STRINGE UNA PARTNERSHIP CON ALESSANDRO FONSECA, ESPERTO AGRONOMO DEL TERRITORIO FIORENTINO CHE DIVENTA PRESTO NUOVO DIRETTORE DELLA CANTINA CASENUOVE.

PERSONE

DOPO AVER SCOPERTO E ACQUISTATO L’ANTICA TENUTA, AUSTRUY STRINGE UNA PARTNERSHIP CON ALESSANDRO FONSECA, ESPERTO AGRONOMO DEL TERRITORIO FIORENTINO CHE DIVENTA PRESTO NUOVO DIRETTORE DELLA CANTINA CASENUOVE.
Fonseca si innamora subito del progetto di Austruy. Insieme riuniscono un talentuoso team di giovani enologi emergenti, tra cui Cosimo Casini che dirige tutto il lavoro nei vigneti e la maestra di cantina Maria Sole Zoli.
Casini e Zoli ritornano nella loro Toscana dopo aver conosciuto le migliori zone vinicole italiane e internazionali, portando un ricco bagaglio d’esperienza e competenze. Si respira l’entusiasmo di chi vuole costruire qualcosa di bello e innovativo. Ogni iniziativa è progettata secondo metodi sostenibili, promuovendo un impegno di rispetto ambientale coerente con i valori di Tenuta Casenuove.

VIGNETI
AUSTRUY

PHILIPPE AUSTRUY È UN IMPRENDITORE FRANCESE DEL SETTORE HEALTHCARE, COLLEZIONISTA DI OPERE D’ARTE E AMANTE DEL BUON VINO. SEMPRE IN CERCA DI NUOVI STIMOLI E NUOVE SFIDE, IL SUO SOGNO ERA DI POSSEDERE UNA TENUTA VINICOLA.

VIGNETI
AUSTRUY

PHILIPPE AUSTRUY È UN IMPRENDITORE FRANCESE DEL SETTORE HEALTHCARE, COLLEZIONISTA DI OPERE D’ARTE E AMANTE DEL BUON VINO. SEMPRE IN CERCA DI NUOVI STIMOLI E NUOVE SFIDE, IL SUO SOGNO ERA DI POSSEDERE UNA TENUTA VINICOLA.
Nel 2001 Austruy acquista la Commanderie de Peyrassol, un’azienda vinicola storica in Francia che le sue idee innovative riportano al vigore di un tempo. Nasce in lui la passione di ripristinare la gloria di antiche tenute vinicole, così i Vigneti Austruy conquistano anche Chateau Malecasse (2012) nell’alto Médoc, Quinta do Corte (2013) nella regione portoghese del Douro e Tenuta Casenuove (2015).
La sfida di Austruy non è soltanto produrre vini d’eccellenza, ma anche recuperare il fascino architettonico originale delle strutture valorizzando il paesaggio attraverso la collaborazione con artisti internazionali e gallerie locali. Un progetto dedicato alla bellezza che coinvolge tutte e 4 le sue proprietà.